Partecipa alla caccia

I Monuments Men trovarono e restituirono quasi 5 milioni di opere d’arte e beni culturali – dipinti, disegni, sculture e oggetti religiosi – molti dei quali rubati da Hitler e dai nazisti.

Ma la loro missione non è conclusa. Centinaia di migliaia di opere d'arte e importanti documenti risultano a tutt’oggi dispersi.

La Monuments Men Foundation è dedicata a completare la missione di questi eroi cercando di coinvolgere persone di buona volontà interessate a identificare quelle opere d'arte trafugate e mai restituite. Selezionando alcune delle principali opere mancanti, la Fondazione spera che qualche proprietario ignaro, personale di servizio o visitatore, possa riconoscerle e contattarci. La Fondazione non è interessata solo ai dipinti, ma a qualsiasi bene culturale, inclusi documenti, che potrebbe esser stato prelevato deliberatamente o come semplice souvenir. Speriamo di illuminare il percorso di questi oggetti verso il loro legittimo proprietario.

Chiunque avesse informazioni su uno o più degli oggetti in queste liste, o su qualsiasi altra opera d’arte o bene culturale che si ritenga possa esser stato sottratto dal territorio Europeo durante gli anni 1933-1945, può contattare la  Monuments Men Foundation.

Nonostante questi elenchi di oggetti ancora mancanti siano stati creati con grande attenzione, è la natura stessa della ricerca storica a non poter garantire la perfezione di tutti i dettagli. Provvederemo ad aggiornare tali elenchi via via che maggiori informazioni diverranno disponibili.
La Fondazione non devolve ricompense, né addebita a terzi le spese sostenute per i propri sforzi. Inoltre non è interessata a mettere in difficoltà le persone che ci contattano con l’intenzione di fare la cosa giusta. Al contrario, vuole riconoscere e onorare chi è determinato a restituire un oggetto mancante al legittimo proprietario. Rispetteremo il desiderio di chi volesse aiutare in forma anonima e tratteremo tutte le informazioni con la massima discrezione.